SCARICA IMMAGINE

Santa Veronica Giuliani

ESPERIENZA E DOTTRINA MISTICA

Pagine scelte a cura di P. Lazaro Iriarte OFM CAP

Roma, 1981

Fanciullezza e adolescenza (1661-1677)

 

SECONDO GIORNO

 

Le due scarpette a un povero

 

Una volta, stando alla finestra, vidi venire un povero ivi nella strada. Si fermò, e mi chiese elemosina. Io non avevo niente. Frattanto vedevo che il povero non voleva partire. Non so come mi facessi. Avevo appunto rinnovato un paio di scarpe ben belle. Cavai dal piede una di esse, e la diedi al povero, il quale si partì tutto contento. Quando ebbe camminato un poco, ritornò indietro e mi disse:

  • Fanciullina, dammi l’altra ancora. Che ho da fare di questa?

Io cavai l’altra scarpa, e la diedi al povero. In questo atto mi parve di vedere al povero una faccia così bella e risplendente! Ma non feci riflessione a niente.  Dopo partito il povero, io non sapevo come mi fare. Avevo timore che nostra madre mi bravasse, e non volevo dire a chi date le avevo le scarpe. Non mi ricordo bene come la passai. Solo mi ricordo che io non volli scuoprire di averle date per amor di Dio.

Tutto quello che potevo avere alle mani, ogni cosa buttavo in istrada ai poveri, ma io non avevo cognizione di fare la carità; ma mi pare di ricordarmi che, quando mi dicevano: «Qualche cosa per amor di Dio!» non potevo fare a meno di non dare quello che avevo. Come non potevo aver altro, cavavo il zinale, e gli davo quello.

Relazione 1699 (V, 38)

 

SCARICA LA NOVENA

error: Il contenuto è protetto!

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Alcuni contenuti o funzionalità del sito qui presenti non sono visualizzabili a causa delle Sue preferenze sui cookie!
Ciò accade perché la funzionalità/i contenuti contrassegnati come “%SERVICE_NAME%” utilizzano i cookie che ha scelto di mantenere disattivati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie