SCARICA IMMAGINE

Santa Veronica Giuliani

ESPERIENZA E DOTTRINA MISTICA

Pagine scelte a cura di P. Lazaro Iriarte OFM CAP

Roma, 1981

Fanciullezza e adolescenza (1661-1677)

 

PRIMO GIORNO

 

«Io sono il vero fiore»

 

Pare a me che di 3 anni o 4, stando una mattina nell’orto per mio gusto cogliendo dei fiori, parvemi vedere visibilmente Gesù bambino che coglieva detti fiori con me. Io lasciai di côrre i fiori; andai verso il divino Bambino per volerlo pigliare, ed esso parmi che mi dicesse:

  • Io sono il vero fiore.

E disparve. Tutto ciò mi lasciò certo lume di non pigliarmi più gusto colle cose momentanee; ma tutta stavo fissa nel divino Bambino. Mi era restato così nella mente, che impazzivo e non mi avvedevo cosa mi facessi. Correvo ora in un luogo ora in un altro per vedere se lo potevo ritrovare. E mi ricordo che mia madre e sorelle volevano ritenermi che io non corressi più, e mi dicevano:

  • Che cosa è questa? Sei impazzita?

Io ridevo e non dicevo niente; e sentivo che non potevo star ferma. Stavo un poco e ritornavo nell’orto per vedere se ritornava. Tutto il mio pensiero stava fisso in Gesù bambino.

Pare a me che anche in età più piccola, ogniqualvolta vedevo le immagini della Madonna e di Gesù bambino, non potevo saziarmi con baci. Così mi ricordo che molte volte, nella medesima età di 3 o 4 anni, andavo avanti qualche immagine della Madonna che aveva Gesù in braccio e le dicevo:

  • Date a me il vostro figliuolo -, rimanendo colle mani per aria, aspettando che mi desse Gesù bambino in braccio.

Se poi quelli di casa mi davano da far colazione, io, avanti di mangiare, andavo a quella immagine e dicevo:

  • Gesù mio, venite, che io non voglio mangiare senza voi. Stavo buon pezzo a chiamarlo, e dicevo:
  • Santissima Vergine, datemelo.

La pregavo di cuore, e mi pareva delle volte che quelle figure non fossero così dipinte come erano; ma, tanto la Madre come il Figlio, li vedevo visibilmente come creature viventi, così belle che io mi consumavo di voglia di volerle abbracciare e baciare, ma non comprendevo niente.

Relazione 1700 (I, 1-2).

 

SCARICA LA NOVENA

error: Il contenuto è protetto!

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Alcuni contenuti o funzionalità del sito qui presenti non sono visualizzabili a causa delle Sue preferenze sui cookie!
Ciò accade perché la funzionalità/i contenuti contrassegnati come “%SERVICE_NAME%” utilizzano i cookie che ha scelto di mantenere disattivati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie