Eucaristia sorgente della missione, nella tua Misericordia a tutti sei venuto incontro, questo il tema del XXVI Congresso Eucaristico nazionale tenutosi a Genova dal 15 al 18 settembre 2016, presieduto dal Cardinale Angelo Bagnasco Arcivescovo di Genova, Presidente della CEI e Inviato speciale del Santo Padre Francesco.
Grazia su grazia! E’ proprio il caso di dirlo perché il Congresso si è svolto all’interno dell’anno del Giubileo della Misericordia; e quale misericordia più grande di quella di Colui che «ogni giorno si umilia, come quando dalla sede regale discese nel grembo della Vergine; ogni giorno egli stesso viene a noi in apparenza umile; ogni giorno discende dal seno del Padre sull’altare nelle mani del sacerdote» per stare con noi fino alla fine del mondo !

Non possiamo quindi non esprimere la nostra gratitudine e la nostra gioia per questo grande appuntamento ecclesiale, evento che ci ha interpellato in modo particolare essendosi svolto nella nostra diocesi e per questo accolto e vissuto da noi con grande entusiasmo.
Nei mesi precedenti la data stabilita abbiamo accompagnato ogni giorno, con una preghiera specifica, la preparazione del Congresso. Nei giorni dal 15 al 17 settembre abbiamo organizzato tempi di preghiera – vespri, messa, adorazione – con i nostri fratelli Terziari Francescani. La grande e inaspettata partecipazione ci ha piacevolmente sorpreso. Inoltre la comunità ha incontrato una delle delegazioni della diocesi a cui era stato affidato il compito di rendere partecipi alcune realtà della diocesi quali monasteri, carceri, case di riposo ecc. che non sarebbero state presenti agli incontri organizzati. Una di queste realtà siamo state noi con l’opera di misericordia spirituale affidataci: “pregare per i vivi e per i morti”; e per questa occasione siamo state visitate e intervistate da Sat 2000 che poi ha trasmesso l’intervista in un programma dedicato appunto alle opere di misericordia corporali e spirituali.
Il Congresso si è concluso domenica 18 con la celebrazione eucaristica alla quale il Cardinale Angelo Bagnasco ha invitato anche le contemplative. Noi siamo andate in dodici sorelle – quattro sono rimaste a casa – accompagnate da un fratello cappuccino e da un terziario.
Abbiamo vissuto questa esperienza con grande emozione e commozione nel vedere l’afflusso dei partecipanti che all’apertura del Congresso sembrava piuttosto esiguo e che invece è poi esploso tanto da far pensare che la città si sia risvegliata.
Adesso la nostra preghiera continua perché i semi sparsi in questi giorni crescano e diventino frutti abbondanti di conversione, di desiderio di sequela da parte dei giovani, di un ritorno dell’uomo a riconoscere Dio come Signore della vita.
Chiediamo a voi tutte sorelle di unirvi a noi in questa preghiera per la crescita del Regno di Dio in mezzo a noi.

GUARDA IL VIDEO

Alcuni contenuti o funzionalità del sito qui presenti non sono visualizzabili a causa delle Sue preferenze sui cookie!
Ciò accade perché la funzionalità/i contenuti contrassegnati come “Google Youtube” utilizzano i cookie che ha scelto di mantenere disattivati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie

error: Il contenuto è protetto!

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Alcuni contenuti o funzionalità del sito qui presenti non sono visualizzabili a causa delle Sue preferenze sui cookie!
Ciò accade perché la funzionalità/i contenuti contrassegnati come “%SERVICE_NAME%” utilizzano i cookie che ha scelto di mantenere disattivati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie